Anche Alessandra Amoroso ha pianto per il suo cantante preferito

Pubblicato il 8 Agosto 2019

Alessandra Amoroso, in una recente intervista per il Corriere, ha confessato di avere da sempre una cotta per… Jovanotti!

Un affetto, un’ammirazione costante che risale ai tempi in cui l’artista era solo una ragazzina e in compagnia della sorella, ne inventava una più del diavolo per presenziare a tutti i concerti di Lorenzo Cherubini. Alessandra si riconosce nei testi delle canzoni del Jova e non ne fa certo mistero.

«Jovanotti è un idolo per me, come faccio a spiegarlo. Io e le mie sorelle ascoltavamo sempre le sue canzoni, il primo concerto a cui sono stata era il suo: non avevo una lira nemmeno per battere la testa contro uno spigolo eppure non me lo sono persa. Quando l’ho visto sul palco, i miei occhi si sono riempiti di colpo di lacrime. Mamma mia quanto è bello!».

Anni dopo, ecco arrivare finalmente per Alessandra l’occasione di incontrare il proprio idolo: «È successo dopo un suo concerto, che ovviamente non mi sono persa. Solo che quella volta, alla fine, dallo staff mi hanno detto di fermarmi per andare a conoscerlo».

Amoroso, in occasione del Jova Beach Party, ha manifestato il suo affetto e sostegno al cantante, inviando un messaggio al quale ha ricevuto risposta. Purtroppo per noi, l’artista ha deciso di custodirne gelosamente il contenuto:

«Gli ho scritto un messaggio. Dovevo assolutamente ringraziarlo per tutto quello che ha fatto per me attraverso la sua musica e così ho recuperato la forza. Non mi aspettavo una risposta, invece è arrivata ed è stato anche davvero gentile. Cosa mi ha detto però lo custodisco per me».

Il brano preferito di Alessandra? Il più grande spettacolo dopo il Big Bang, di cui assieme alla sorelle era solita storpiare il testo: «alla fine cambiavamo il testo, e anziché dire che il più grande spettacolo “siamo noi, io e te”, urlavamo: “Siamo noi, noi tre”».



Stai ascoltando

Title

Artist

Background