È ufficiale: Mahmood rappresenterà l’Italia all’Eurovision Song Contest

«Ok ve lo posso dire, rappresenterò l'Italia all'Eurovision Song Contest con Soldi. Non vedo l'ora» ha scritto sui social il neo vincitore di Sanremo

mahmood
Credit: @mahmoodworld

Dopo essersi portato a casa la vittoria della sessantanovesima edizione del Festival di Sanremo 2019, contro ogni aspettativa e con annesso una bufera di polemiche, Mahmood continua a stupirci e tenerci con il fiato sospeso.

Dopo un primo momento di titubanza in sala stampa appena dopo la vittoria del Festival, il rapper milanese aveva pronunciato unpoco convinto, tantoché sembrava quasi in procinto di ritrattarlo.

La confusione però è scemata, la decisione è stata finalmente presa: Mahmood parteciperà all’Eurovision Song Contest.

«Ok ve lo posso dire, rappresenterò l’Italia all’Eurovision Song Contest con Soldi. Non vedo l’ora» ha pubblicato su Facebook, annunciando così di prendere parte alla manifestazione in programma dal 14-18 maggio a Tel Aviv.

Mahmood

Alessandro Mahmoud partecipò a XFactor 2012 ma venne eliminato alla terza puntata. Nonostante l’insuccesso, il cantante non si è perso d’animo e ha continuato a studiare pianoforte e scrivere canzoni. Portano la sua firma brani di successo come: Hola (I Say) di Marco Mengoni e Tom Walker, Nero Bali di Elodie.

Soldi è un brano che non fa riferimento solo al materialismo evocato dal nome. Più nello specifico, è il ricordo della mancanza del rapporto con il padre.

L’Italia in gara all’Eurovision

È da anni che l’Italia non si classificava all’evento anche se, è da ricordare, ci andò vicina nel 2015 grazie a Ignazio Boschetto, Piero Barone e Gianluca Ginoble: i ragazzi de Il Volo. Nonostante fossero su carta molto quotati, non riuscirono a portarsi a casa la vittoria. Il loro brano Grande Amore – vincitore di Sanremo 2015 – gli permise di arrivare solo terzi sul podio ma, primi nel televoto (con il 50% delle preferenze).

A far le veci del nostro paese in qualità di ambasciatori del canto italiano, nelle edizioni precedenti dell’Eurovision, abbiamo avuto artisti del calibro di: Marco Mengoni (2013), Ermal Meta e Fabrizio Moro (2018) e Francesca Michielin (2017) a cui gli Stadio – veri vincitori di quell’edizione di Sanremo – avevano ceduto il posto.

L’album

Il 1 marzo è la data prevista per l’uscita del suo primo album Gioventù Bruciata. Il disco non è solo un omonimo dell’ep ma, conterrà tutti i brani del cantante.