Il 9 maggio Liberato non s’è scurdat’

Scritto da on 10 Maggio 2019

Il 9 maggio eravamo tutti con il fiato sospeso: Liberato spunterà fuori, sì o no? Il giorno era quasi giunto al termine quando, ecco il colpo di scena che stavamo aspettando.

Alle 23.59 del suo giorno, il cantante napoletano di cui tutt’ora non si conosce l’identità,  ha pubblicato altri 5 brani che si vanno ad aggiungere agli altri 6 sfornati nel corso di questi due anni. Tutti e 11 formano così le tracce del primo album, di quello che è considerato un misterioso progetto musicale dal titolo Liberato.

Capri rendez-vous

È questo il titolo della raccolta dei nuovi brani, tutti accompagnati da clip video. A curare sceneggiatura e regia è anche stavolta Francesco Lettieri, già collaboratore di Liberato.

I mini video raccontano una storia: l’amore romantico e impossibile tra Marie – un’attrice francese che si trova a Capri per le riprese di un film – e Carmine, un ragazzo delle troupe che ha il compito di accompagnare la donna in hotel, al termine delle riprese.

La storia ha inizio in una Capri in bianco e nero del 1966 e continua fino ai giorni nostri. Sebbene gli incontri tra i due siano frequenti seppur fugaci, Marie è convinta che Carmine sia il suo unico vero amore.

I brani

Guagliò e Oi Marì

Raccontano dei primi incontri della coppia sul set del film, con quello che è un mix tra neomelodico e latino americano. L’atmosfera è tipica della Nouvelle Vague. L’ambientazione? Il mare di fronte ai Faraglioni. Marie per trattenersi ancora un po’ sulla barca in cui si trova con Carmine, si tuffa, lui la recupera perché l’acqua è troppo fredda e lei lo bacia.

Nunn’a voglio ‘ncuntra’ – Tu me faje ascì pazz’

Emerge il rap pop a cui Liberato ci ha abituati nei brani precedenti. Nella prima canzone ci troviamo nel 1975, Carmine rincontra Marie dopo molti anni. Lei però è infelice, in compagnia di un altro uomo.

Nel secondo brano invece, ci troviamo catapultati nel 1993. Carmine fa il carabiniere, ha una moglie e un figlio appena nato. L’uomo incontra Marie ubriaca in un bar e la riaccompagna a casa  sana e salva. Quella è la seconda volta in cui i due fanno l’amore.

Niente

Rappresenta la fine di quest’amore che tenacemente ha provato a ingannare il tempo. Marie torna a Capri per il funerale di Dino, l’amico regista. Una volta al cimitero, la donna non può fare a meno di visitare anche la tomba “dell’unico uomo che ha mai amato”.

Il concerto

È stata annunciata anche la data di un concerto: il 22 giugno a Roma. I biglietti sono già in vendita su Ticketone. La location dell’evento? È ovviamente ancora segreta!


Continua a leggere

Stai ascoltando

Title

Artist

Background