Marco Carta è tornato con un nuovo emozionante singolo

«“Io ti riconosco" è questo: un inno alla necessità delle cose semplici come prova dell’unicità delle persone» ha raccontato il cantante

Sono passati 10 anni dalla vittoria del Festival di Sanremo con il brano La Forza Mia, Marco Carta torna a far sognare i fan e a dominare il mercato musicale. Come? Con il nuovo singolo Io ti riconosco, pubblicato il 22 febbraio 2019 sui principali store digitali.

Io ti riconosco

Il brano, scritto da Stefano Paviani, Gianluca Florulli e Giovanni Pastorino e prodotto dall’etichetta The Saifam Group, è un inno alla semplicità generata dalle piccole cose e dall’unicità degli affetti:

«Riconoscere l’importanza e l’unicità di una persona dai suoi piccoli gesti peculiari è una forma di affetto e di amore vera e profonda. Siamo sempre alla ricerca di una ricetta definitiva, per capire se la persona che abbiamo a fianco è quella giusta. Basterebbe chiedersi se riusciamo a riconoscerla come unica nei gesti e nelle abitudini di ogni giorno. “Io ti riconosco è questo”: un inno alla necessità delle cose semplici come prova dell’unicità delle persone» ha dichiarato lo stesso Marco Carta durante la presentazione della traccia, uscita dopo il singolo autobiografico Una foto di me e te, pubblicato in concomitanza con il coming out dell’artista.

Il nuovo disco

Quella che è considerata una delle voci più emozionanti della musica italiana, torna quindi a far parlar di sè. Il cantante sardo sta lavorando al nuovo disco, la cui uscita è prevista a maggio. Ancora però non si hanno informazioni dettagliate se non del concetto centrale di dualità, tema portante del progetto musicale work in progress:

«E come sempre ho testa e cuore spaccati in due, esattamente come questo disco che sente l’esigenza di urlare al mondo la propria esistenza. Un disco che ha due volti, che ci fa divertire ma anche vivere qualche rimpianto».

Sicuramente, nonostante gli anni di pausa, Marco non sembra aver perso la sua innata capacità di emozionare con la semplicità delle sue canzoni.