Hot or not: Fedez e la festa a sorpresa nel supermercato

È iniziata con una grande incognita la serata di Fedez uscito di casa per quello che poi si è rivelato essere, un party di compleanno memorabile

«Con una delle sue magiche idee, Chiara mi sta portando a cena in un posto segreto. Volevo dirvi dove stiamo andando ma dice che è contro le regole di questa cena segreta».

È iniziata con una grande incognita, la serata di Fedez uscito di casa senza conoscere la meta. Il party di compleanno per i 29 anni del rapper milanese infatti è stato tutt’altro che usuale. Arrivato a una settimana esatta di distanza dalla data precisa, ecco che la moglie Chiara Ferragni e la madre hanno realizzato per lui quella che è sicuramente una festa a sorpresa memorabile, sia per la riuscita della stessa che per la location (e le polemiche annesse).

All’interno del Carrefour di City Life gli amici e parenti della coppia – vip e non – hanno infatti festeggiato il neopapà e – tra un momento di goliardia e un lancio di panettone e ortaggi – gli haters si sono scatenati sui social. Nelle Stories di Fedez e della Ferragni infatti, oltre al karaoke, vengono riprese scene un po’ sopra le righe con amici che si divertono tra le corsie seduti nei carrelli della spesa.

chiara ferragni fedez
Credit: leggo.it

In molti si sono lamentati dell’andamento del party tanto da costringere il festeggiato ad allontanarsene per “dare spiegazioni”:

«Mi sono defilato dalla festa per dirvi una cosa, ho letto su twitter perché molti si sono lamentati pensando che stiamo sprecando del cibo. Tutti quelli che si sono sentiti indignati sappiate che la spesa e il cibo domani verrà donata ai più bisognosi. L’unica storia di spreco che che avete visto è la mia e me ne assumo le responsabilità. Ho lanciato una foglia di lattuga, sono stato preso dall’euforia della festa e chiedo umilmente scusa per questo. Probabilmente chiunque si fosse trovato nella mia situazione avrebbe toccato tutto, chiedo scusa perché mi rendo conto di avere un’esposizione e dell’influenza che abbiamo sulle persone. Non è una festa per esprimere opulenza ma è una cosa simpatica che hanno voluto fare per me, spero che capiate. In più occasioni abbiamo dimostrato di tenerci e di avere un occhio di riguardo per chi non ha avuto la stessa fortuna».

Le stories di Fedez proseguono poi con un tu per tu nei confronti degli “indignatori”:

«So che tutte le testate diranno che “abbiamo sprecato in barba alla fame nel mondo”. Se l’indignazione e la morale facile arrivano da una foglia di lattuga e un panettone che ho lanciato, mangerò la foglia di lattuga e mi porterò il panettone a casa. Detto questo starò tutta la sera a vigilare che nessuno sprechi cibo. Mi sta sul c**o passare per quello che non siamo. È incredibile che mi debba giustificare come se avessi ucciso una persona, indignatevi anche quando guardate Masterchef perché tante materie prime vengono sprecate» puntualizza.

La festa però si è conclusa in modo tutt’altro che felice: «Come potete vedere ho mandato via tutti gli invitati, il negozio è integro, tutti gli indignati possono andare a dormire sereni, grazie mille a tutti per la morale».