La geografia del buio è il nuovo album di Michele Bravi

Pubblicato il 19 Febbraio 2020

Michele ce l’ha fatta. È uscito da quella selva oscura fatta di sofferenza che non gli permetteva di vedere la luce, di orientarsi. A tentoni, a poco a poco, è riuscito a individuare il sentiero che lo avrebbe condotto di nuovo alla vita, dopo il terribile incidente nel quale era rimasto coinvolto e aveva perso la vita una motociclista.

Il 20 marzo è il giorno della rivalsa, in cui il cantante pubblicherà il nuovo album intitolato: La geografia del buio.

«Avere le parole per dire il caos non salva da niente ma almeno disegna il labirinto. “La geografia del buio” è un racconto attraverso la ferita del mondo. Una perdita di aderenza dal reale e il tuffo in un’oscurità che racchiude in sé la violenza della vita e riscopre nell’amore l’unica salvezza. Un amore che non combatte il male ma che aiuta a disegnarne la geografia» scrive sui social il 25enne.



A tre anni dal disco Anime di carta, uscito il 24 febbraio 2017, il nuovo progetto discografico conterrà anche il singolo Il diario degli errori con il quale Bravi partecipò a Sanremo 2017.




Stai ascoltando

Title

Artist

Background