Ligabue dice addio al Mario di “Certe notti”

Pubblicato il 13 Luglio 2020

Una citazione lo aveva reso famoso e nel giorno della sua scomparsa, Luciano Ligabue lo ricorda con affetto sui social.

 

Il barista di Certe Notti: Mario Zanni

“Ci vediamo da Mario, prima o poi” cantava il Liga in Certe Notti, brano estratto dal fortunatissimo disco Buon compleanno Elvis, pubblicato nel 1995.


Si chiamava Mario Zanni ed era il barista del Bar River, situato in via Forche: un localino di San Martino in Rio in cui negli anni ’80, la band emergente del cantante era solita andare a rilassarsi dopo ore in sala prove.

Il bar a conduzione familiare si era trasferito nel 2001 in via della Resistenza. Mario aveva continuato a lavorarci fianco a fianco della moglie e della figlia fino a tarda età. Compiuti gli 80 anni però, Mario ha dovuto appendere il grembiule al chiodo ed è passato a miglior vita.


Il Liga quindi, ha deciso di pubblicare sui social un vecchio video in cui il barista racconta di essere proprio lui il “Mario” citato nel testo del noto singolo. Nella didascalia del post, il rocker lo saluta così: “Ciao Marietto. Grazie. Ora riposati“.

Un piccolo gesto dal grande significato.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Ciao Marietto. Grazie. Ora riposati. : : #barMario #MarioZanni #rip

Un post condiviso da Luciano Ligabue (@ligabue_official) in data:



Stai ascoltando

Title

Artist

Background